10/01/2019 ANGOLA - Avrà polo industriale per taglio di diamanti
Un polo per fabbriche di taglio del diamante, una scuola tecnica professionale e altre industrie legate all'attività diamantifera in Angola, saranno inaugurati nel 2019 a Saurimo, nella provincia di Lunda Sul.
L'implementazione del Polo, un progetto sviluppato da Endiama e Sodiam, è in fase finale e consentirà l'installazione di nuovi impianti per il taglio del diamante nella provincia, ha dichiarato il Ministro delle Risorse Minerarie e Petrolio, Diamantino Azevedo.
Il Ministro, che parlava alla cerimonia di adempimento di fine anno, ha parlato della ristrutturazione del settore e ha aggiunto che il Ministero vuole che più aziende investano nell'estrazione e nell'esplorazione dei diamanti.
Ha detto che il programma di ristrutturazione per il settore minerario continuerà nel prossimo anno, con l'alterazione del processo di commercializzazione dei diamanti, consentendo l'aumento della lapidazione di questa risorsa minerale.
L'Angola ha una sola fabbrica di taglio di diamanti "Angola Polishing Diamonds S.A" (APD), che si trova nel municipio di Belas (Talatona), a Luanda, con una capacità produttiva di cinquemila carati di diamanti/mese.
Per quanto riguarda il sotto settore petrolifero, ha riferito sul programma di mappatura in corso nel Paese, un'attività che consentirà l'installazione di stazioni di rifornimento di carburante e faciliterà le iniziative di investimento in questo settore.
Nel frattempo, il Ministro delle Risorse Minerarie e del Petrolio, Diamantino Azevedo, ha riaffermato che il Paese può iniziare, dal 2019, l'esplorazione dell'oro.
Ha aggiunto che diverse società nel Paese stanno prospettando oro e sperano che questa impresa abbia successo.
Il settore è inoltre impegnato nella rivitalizzazione del minerale di ferro e del minerale di manganese, nella prospezione del rame e di altre risorse minerarie.
Diamantino Azevedo spera che i progetti di esplorazione, in corso nel Paese, possano portare a progetti minerari.
Data l'importanza dei quadri, ha detto che il settore continuerà con azioni di formazione tecnica, migliorando l'Istituto Nazionale di Petrolio , finalizzato alla formazione di più personale nei settori del petrolio, estrazione mineraria, energie rinnovabili e gas.
Per quanto riguarda le attività da svolgere nel 2019, ha detto che sarà realizzata una conferenza a Luanda sul petrolio e gas, e un'altra sulle rocce ornamentali a Lubango (Huila), così come altri eventi formativi che affronteranno temi legati ad altre risorse minerarie.
Per quanto riguarda il contenuto locale nell'industria petrolifera e del gas, ha affermato che la legislazione è in fase di revisione, uno strumento giuridico che faciliterà l'inserimento di più imprese nazionali in questa attività.

(vedi tutte le notizie)